Home » Tutti gli articoli » I software più utilizzati per gestire Seller Central.

I software più utilizzati per gestire Seller Central.

  1. Introduzione
  2. Pubblicità vs Organico
  3. Helium10
  4. Pacvue
  5. Brand Analytics

Se il tuoi obiettivo è vendere su Amazon o supporti le aziende nella gestione dell’account di Seller Central, devi assolutamente conoscere quali sono i tool più utilizzati da seller e vendor in tutto il mondo e che ti aiuteranno a gestire al meglio il tuo canale Amazon e ottenere il massimo dalla tua strategia di vendita.

Con la competizione che aumenta e un numero sempre maggiore di venditori che si iscrive alla piattaforma ogni giorno, la scelta del software migliore è fondamentale per una crescita costante e per la gestione delle campagne pubblicitarie e non solo.

Avere un tool a disposizione che ti permette di ottenere analisi dettagliate dei dati, valutazione delle performance, ricercare le parole chiave, automatizzare le campagne pubblicitarie e molto altro, è fondamentale per la crescita del tuo brand e costituisce un vantaggio per fare la differenza!

Per questo motivo ho stilato una lista dei 3 tool che ogni seller o aspirante tale deve assolutamente conoscere da cui io stessa negli anni ho tratto enormi vantaggi per la gestione dei canali Amazon dei miei clienti.

Pubblicità e organico: quali sono le differenze?

Prima di dirti quali sono i tool che mi hanno aiutata negli anni a sfruttare al meglio tutte le funzionalità di Amazon è importante precisare che esistono numerosi software per la gestione delle campagne pubblicitarie, analisi della SEO, gestione dell’inventario e così via. A mio avviso, ad oggi, non esiste ancora un tool che ti permette di gestire tutto a 360 in modo efficiente e completo per cui in questa guida ti mostrerò quali sono gli strumenti migliori in base alle attività che ti interessa gestire. Buona lettura.

Helium10

Helium10 è un software fondamentale per crescere su Amazon in quanto ti offre analisi utili per la scelta dei prodotti da vendere, quali keyword utilizzare per la pagina prodotto, e molto altro.

 Si installa direttamente da Google e una volta registrato l’account hai accesso alla versione gratuita per le funzionalità base e puoi effettuare l’upgrade per versione premium per quelle più avanzate ma già con la versione gratuita potrai ottenere insight molto utili per aiutarti a crescere su Amazon.

Le funzionalità che più preferisco di Helium10 sono:

  • Ricerca dei prodotti: con un database di oltre 450 milioni di asin, con questo tool puoi analizzare facilmente la stagionalità della categoria dei prodotti che vendi, ottenere trend di mercato e la stima dei ricavi.
  • Ricerca delle keywords: con Helium10 puoi ottenere una lista dettagliata di keyword ad alto potenziale e con il maggior traffico in base ai prodotti che vendi e che ti consentiranno di arrivare in cima ai risultati di ricerca. Infatti, per ogni parola chiave è indicato il volume di ricerca mensile e il numero di prodotti che vengono sponsorizzati utilizzando quella parola chiave. Da questi due fattori viene ricavato un punteggio chiamato “IQ Score” dove un alto punteggio indica che la parola chiave ha un buon volume di traffico e una bassa competitività, per cui potreste pensare di utilizzarla per differenziarvi dalla concorrenza.
Helium10 – Ricerca keyword
  • Asin Grabber: un’altra funzionalità che trovo molto utile in quanto selezionando il tuo asin è possibile ottenere una lista di prodotti simili a quelli che vendi. Puoi utilizzarla per trovare facilmente competitor target nelle campagne pubblicitarie.
  • Ottimizzazione della pagina prodotto: come spiego in questo articolo, Amazon richiede che le pagine prodotto siano ottimizzate in termini di SEO inserendo nel titolo e descrizione le parole chiave maggiormente competitive, contenuti con immagini e video che mostrano fedelmente il prodotto, reviews, ecc. Grazie a questa funzionalità potete verificare che la vostra pagina prodotto rispetti tutti i requisiti richiesti da Amazon attraverso un punteggio di qualità; un punteggio alto significa che avete fatto un buon lavoro di listing!
Helium10 – Listing Health Score
  • Analytics: utilizza gli strumenti per monitorare i profitti, l’andamento delle vendite e delle parole chiave per comprendere lo stato del tuo account e agire quando necessario.

PACVUE

In questo articolo ti spiego quali tipologie di campagne sono disponibili sulla console pubblicitaria di Amazon. Quando si tratta di gestire le campagne di advertising, Pacvue è sicuramente la piattaforma che preferisco, in quanto, ha implementato una serie di funzionalità che ti consentiranno di portare la tua strategia di marketing su un altro livello. Sono veramente tante e non basterebbe un articolo per elencarle tutte ma non preoccuparti, qui ti mostrerò quelle che devi assolutamente conoscere per muovere i primi passi sulla piattaforma:

  • Dashboard: collegando il vostro account pubblicitario a Pacvue è possibile visualizzare dalla home tutti i dati di performance e avere in una sola vista le informazioni più importanti relative alle tue campagne: spesa, vendite, impression, click, acos, etc. I report disponibili sono veramente tanti da cui puoi ricavare insight veramente utili come le campagne e le keyword più performanti, i prodotti più venduti, la percentuale di nuovi clienti ottenuta e così via. Puoi inoltre creare la tua vista personalizzata così da avere immediatamente tutti gli insight che ti servono sempre a disposizione.
Pacvue – Performance dashboard
  • Budget Manager: un’altra funzionalità che trovo veramente utile è quella del gestore di budget. Puoi infatti selezionare il limite massimo mensile o giornaliero che vuoi spendere per le tue campagne di advertising e Pacvue ti avviserà quando sei vicino alla soglia selezionata. Puoi inoltre utilizzare la funzione “stop over spend” e il software in automatico stopperà le campagne quando hai raggiunto il limite di spesa impostato. Puoi inoltre decidere di mettere in pausa le campagne in determinate ore della giornata o giorni della settimana se dai report delle vendite ti rendi conto che ci sono momenti dove il traffico è meno intenso e le conversioni più basse così da preservare il budget per i momenti dove il traffico è maggiore e hai più probabilità di vendere. Fantastico!
  • Tagging: grazie a questa funzione potete creare dei tag personalizzati per campagne, keyword o asin così potete analizzare le performance in modo più dettagliato rispetto alla vista genere. Se vendete diverse categorie di prodotti potete per esempio creare dei tag per categoria così da capire quali sono quelle che vendono di più o generano più traffico, ecc.
  • Optimization: una funzionalità interessante ma che suggerisco di usare con cautela. Faccio parte della vecchia scuola che crede nella potenza dell’intelligenza artificiale ma sempre guidata dall’uomo: sono a favore dell’utilizzo di strumenti che permettono di automatizzare operazioni ripetitive e noiose e agevolare il lavoro del marketing ma quando si tratta di strategia preferisco essere io a dire ai software cosa fare e non viceversa. Detto questo una delle funzionalità di automation di Pacvue che utilizzo spesso è la “budget rule” per cui imposto un parametro come target, per esempio ACOS o ROAS, e in base alle performance dico alla piattaforma di quanto aumentare o diminuire il budget giornaliero. Ci sono molte funzionalità e regole che potete impostare, la parola magica è sempre la stessa: testare.

Brand Analytics

Anche Amazon, all’interno della piattaforma di vendita stessa, offre insight relativi al vostro canale da cui è possibile partire per sviluppare diverse strategie di vendita e marketing.

Dalla sezione “Marchi” di Seller Central, cliccando su “Brand Analytics” è possibile accedere a questo fantastico tool dove avrete a disposizione diversi insight, scoprire quali sono i prodotti più cercati e venduti sulla piattaforma e insight relativi al vostro account Amazon e alle vendite.

Seller Central – Brand Analytics
  • Termini di Ricerca di Amazon: questa funzione è disponibile solo per i seller che sono proprietari di un brand registrato ufficialmente sulla piattaforma. Il report sui termini di ricerca consente di scoprire quali sono i prodotti più popolari nel marketplace di Amazon in un dato periodo di tempo (mensile, settimanale, ecc.), quali sono i prodotti più cliccati in base a specifiche ricerche dei clienti e quelli col più alto tasso di vendita. Grazie a questa funzione potete scoprire quali sono i Top Seller su Amazon per specifiche parole chiave dall’analisi delle loro pagine prodotto trarre numerosi spunti per capire cosa li rende così performanti (prezzo, qualità delle immagini, recensioni positive, ecc.)
Brand Analytics – Termini di Ricerca
  • Comportamento di acquisto ripetuto: in questa sezione potete trovare informazioni utili relativi a quali dei vostri prodotti vengono acquistati più frequentemente dagli utenti. Grazie a queste informazioni potete proporre per esempio di creare dei multipack anziché l’acquisto del prodotto singolo e aumentare lo scontrino medio ammortizzando le spese di spedizione.
  • Analisi del paniere: se vendete prodotti correlati per esempio prodotti per l’igiene personale, questa sezione è utile per scoprire quali di questi vengono acquistati insieme. In questo caso potete offrire dei bundle che comprendono l’acquisto di più prodotti insieme per esempio shampoo e balsamo, crema corpo e viso e così via.
  • Confronto di articoli e comportamento di acquisto alternativo: utile per identificare quali pagine dei concorrenti vengono cliccate dopo che l’utente ha visualizzato la vostra pagina e in alternativa quali prodotti ha acquistato. Questa sezione aiuta ad analizzare il comportamento d’acquisto dei clienti e in un certo senso scovare quali asin vi stanno “rubando vendite” in modo da analizzare cosa ha spinto l’utente ad acquistare quel prodotto anziché il vostro e adattare la propria offerta a quella della concorrenza.
  • Demographic: fornisce informazioni demografiche relative all’età, sesso, reddito, stato sociale degli utenti che acquistano i vostri prodotti ed è utile per definire il profilo dei vostri clienti per sviluppare strategie di marketing per crescere dentro e fuori Amazon.

Questi sono i 3 tool che utilizzo maggiormente per ottenere insight e gestire il canale di vendita Amazon. Esistono numerosi software online con tantissime funzionalità diverse ma a mio parere questi tre programmi offrono un supporto completo per crescere sulla piattaforma: dalla SEO, alla pubblicità, alle informazioni sulle vendite, sono lo starter pack che ogni seller che si rispetti dovrebbe avere per crescere davvero sulla piattaforma Amazon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *